Facciamoci una buona tazza di cioccolata

20 aprile 2010 | commenti: 0

lofaccioincasa.it - tazza di cioccolataLa cioccolata è ormai un cult. Di cioccolata si parla nella letteratura e nel cinema, ed anche su Internet. Non potevamo certo fare eccezione noi di lofaccioincasa.it!
Per cioccolata si intende la versione liquida o densa da bere in tazza. Deriva da un’usanza delle civiltà precolombiane che pestavano il cacao e ne traevano una bevanda che aromatizzavano con varie spezie. Il rumore derivato da questa preparazione, regala il nome alla bevanda moderna, quindi un nome decisamente onomatopeico.
Ma a noi, più che la storia della cioccolata, interessa fornirvi una ricetta a prova del più fine tra i palati. Naturalmente si tratta di una ricetta fatta in casa frutto di anni e anni di tentativi. L’ispirazione arriva da un’intervista ad un ciccolataio, nella quale, l’intervistato, asseriva che la maniera migliore per ottenere una buona cioccolata in tazza era quella di fondere una stecca di cioccolato fondente in acqua o latte. Bene, oltre al cioccolato, abbiamo aggiunto anche qualcos’altro… ecco a voi la nostra ricetta.

Cioccolata in tazza

Ingredienti per due… ehm, diciamo una, persona… dipende da quanto sei goloso

* 50 gr. di cioccolato fondente al 60% minimo di cacao;

* 250 ml. di latte;

* 3 cucchiai colmi di preparato solubile al cacao;

* 2 cucchiai rasi di zucchero di canna tipo golden caster;

* 2 cucchiai colmi di farina.

Note:
Il cioccolato deve essere di ottima qualità e comunque è bene utilizzare quello preferito.
È preferibile utilizzare latte fresco e non UHT.
Il preparato solubile deve essere di quelli che si adoperano per dare al latte il sapore del cioccolato, in alternativa va bene il cacao zuccherato oppure amaro. In quest’ultimo caso portare a 3 i cucchiai di zucchero.
Consigliamo zucchero di canna perché dà un sapore più corposo al risultato.
Per la farina, utilizzate quella che più amate, ma badate bene che non sia troppo raffinata, cioè tipo “0” o “00”.
Stesso discorso per lo zucchero, quello bianco lo sconsiglierei sempre.

Procedimento

Durante la preparazione, la cosa più difficile è riuscire a realizzare una cioccolata priva di grumi. Per ottenere questo risultato, seguite scrupolosamente le seguenti istruzioni:

* mescolate accuratamente, in un pentolino o bollilatte, la farina, lo zucchero e il preparato solubile in modo da ottenere una polvere omogenea;

* aggiungete il cioccolato spezzato in pezzetti molto piccoli e mescolate accuratamente;

* aggiungete il latte a poco a poco, iniziando con circa 3-4 cucchiai e mescolate energicamente e senza sosta per ottenere un composto fluido e senza grumi;

* continuate ad aggiungere piccole quantità di latte e a mescolare con forza;

* quando il latte sarà stato aggiunto completamente, mettete sul fuoco basso, anzi, molto basso;

* non fermatevi, continuate a girare nella stessa direzione finché la miscela non arriva alla bollitura;

* lasciate bollire pochi secondi quindi interrompete la cottura;

* la vostra cioccolata è pronta! Gustatela in tazza con il cucchiaino.

Note:
Aumentando i tempi di bollitura e aumentando la dose di farina a 3-4 cucchiai, potete ottenere un eccellente budino, che colerete in uno stampo precedentemente inumidito con acqua e lascerete raffreddare per un paio d’ore.

Suggerimenti

La quantità di farina è da provare per trovare la densità desiderata. I 2 cucchiai colmi suggeriti sono per una cioccolata piuttosto densa.Potete aromatizzare con cannella o peperoncino.
Se lo desiderate, potete aggiungere panna fresca.
Suggeriamo inoltre di utilizzare i prodotti del commercio equo solidale (cacao, cioccolato, preparato solubile al cacao, zucchero) forniranno un’ottima resa e un gusto più corposo e naturale.

Buona cioccolata!


Letto 2.377 volte, di cui 1 oggi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>