La cura dei denti

24 agosto 2010 | commenti: 0

lofaccioincasa.it - la cura dei dentiQualche anno fa, tornai dal mio dentista per la consueta pulizia dei denti, un’operazione che egli stesso mi consigliò di fare ogni dodici mesi ma, con mia grande sorpresa, mi disse che non ce n’era bisogno!
Allora iniziai a pensare quale potesse essere la causa di questa fortunata situazione. Arrivai velocemente alla conclusione: lo spazzolino elettrico. Per esserne sicuro chiesi conferma direttamente al mio dentista. Con un po’ di iniziale reticenza questi mi confessò che in effetti la mia analisi era corretta: lo spazzolino elettrico aveva fatto il suo lavoro.

Gli chiesi allora più informazioni e lui mi svelò che l’unico modo per pulire veramente i denti era proprio l’utilizzo questo strumento, per i seguenti motivi.
Innanzitutto, essendo elettrico, riesce a generare un enorme numero di massaggi, molto più di quelli che si possono eseguire a mano e questo permette una pulizia molto più accurata.
Poi riesce a penetrare tra dente e dente molto meglio, garantendo meno accumulo di placca nei punti più difficili.
Ma la cosa più interessante è che elimina i residui di cibo nelle sacche gengivali evitando quindi fastidiosi problemi alle gengive.

Aggiunse poi due consigli.
Il primo è quello di utilizzare inizialmente lo spazzolino elettrico senza dentifricio massaggiando la zona tra gengiva e dente, che egli riteneva la parte più importante della dentatura, quindi lavare i denti con un dentifricio, come si fa di solito.
Il secondo consiglio fu sul tipo di spazzolino, mi disse di acquistarne uno del valore di circa 50 euro o più, in quanto, secondo lui, quelli a basso costo durano poco e non sono poi così efficaci.
Naturalmente ho verificato tutto quello che mi disse con risultati decisamente positivi.
Innanzitutto, da allora, non ho avuto più la necessità di fare la pulizia dei denti (sono passati circa sei anni!) e poi era vero quello che mi disse degli spazzolini a basso costo e cioè che non durano che qualche mese. Manco a dirlo, lo spazzolino che avevo utilizzato, smise di vibrare una settimana dopo quella famosa visita. Ne acquistai allora uno da 50 euro e… ancora resiste (sempre sei anni), ho solo sostituito le testine, ma il corpo motore è ancora perfettamente funzionante.

Consigli sul tipo di dentifricio da utilizzare? Nel prossimo articolo!

Share/Bookmark

Letto 1.019 volte, di cui 1 oggi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>