Il limoncello, che passione! E poi…

23 febbraio 2011 | commenti: 0

Il limoncello che passione | lofaccioincasa.it


Il limone è un frutto che può essere considerato una vera medicina naturale, per le sue proprietà preventive e curative. Infatti è antisettico, battericida, antiacido gastrico, antinfettivo, mineralizzante, alcalinizzante, ecc.
Ma la ricetta che propongo oggi non è del tutto salutare, perché al limone si aggiunge l’alcool. Pertanto il prodotto finale va consumato con parsimonia e sporadicamente.

È fondamentale che i limoni siano biologici, perché si userà solo la parte esterna e gialla della buccia che nei comuni limoni potrebbe essere inquinata dagli antiparassitari.
Ed ora passiamo alla preparazione del limoncello:

Ingredienti

  • 7-8 limoni biologici
  • 1 litro di alcool per dolci a 95°
  • 500 g di zucchero di canna
  • 1,5 litri d’acqua

Preparazione

  1. Lavare ed asciugare bene i limoni.
  2. Con un coltello affilato tagliare solo la parte gialla della buccia e metterla in un recipiente (non di plastica).
  3. Versarvi l’alcool e coprire il recipiente con pellicola trasparente ben aderente o con un coperchio a vite.
  4. Lasciare in infusione per 10-12 giorni.
  5. Trascorso questo periodo, far bollire l’acqua con lo zucchero e farla raffreddare.
  6. Prendere il recipiente con l’alcool e filtrare il liquido con un colino.
  7. Gettare le bucce.
  8. Aggiungere l’acqua con lo zucchero sciolto.
  9. Girare bene e riempire le bottiglie.
  10. Il colore è un giallo intenso che con il tempo diventerà quasi trasparente.

Suggerimenti

Chi preferisse il limoncello meno dolce, è sufficiente che diminuisca il quantitativo di zucchero.

Chi lo preferisse meno alcoolico, aggiunga più acqua.

Ma non finisce qui!

Cosa ne facciamo dei limoni privati della buccia?
Gettarli sarebbe uno spreco.
Potremmo farne una limonata ma ne verrebbe tantissima!
Potremmo conservarli in frigorifero ma ammuffirebbero in pochi giorni.

Ecco un’idea giusta che fa per noi!

  1. Spremiamo i limoni e riempiamo i contenitori del ghiaccio.
  2. Quando i cubetti sono congelati, li stacchiamo velocemente e li mettiamo in un sacchetto di plastica per alimenti.
  3. Conserviamoli nel congelatore ed avremo il succo di limone subito pronto per il nostro tè o per altro.

Un cubetto, due cubetti sempre a disposizione! Non vi sembra una buona idea?


Letto 2.137 volte, di cui 1 oggi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>