Frutti e semi oleosi: energia e salute

9 gennaio 2012 | commenti: 0

Frutti e semi oleosi | lofaccioincasa.it

I frutti e semi oleosi sono stati, insieme ai frutti freschi, il primo nutrimento dell’uomo raccoglitore. Essi contengono una buona quantità di olii vegetali, per cui, oggi, sono stati rivalutati dalla dietologia medica perché aiutano a prevenire le malattie della civilizzazione.
La Natura che sembra conoscere i bisogni dell’uomo, fa maturare questi frutti e questi semi d’inverno, quando si ha maggiore necessità di calorie. Non bisogna, però abusarne perché anche se sono naturali e non trattati chimicamente, sono molto calorici per via dei grassi che contengono. Il loro pregio principale è la ricchezza di proteine vegetali (quelle che non danneggiano le arterie) e la caratteristica di essere altamente energetici.

Poiché sono alimenti secchi, per renderli digeribili, vanno masticati bene, facendo attenzione, quando si acquistano, che non siano vecchi.

Le noci

Frutti e semi oleosi: le noci | lofaccioincasa.itIl frutto dell’albero del noce, privo del mallo, è largamente utilizzato per il suo seme commestibile: la noce.

È il frutto più energetico, ricco di grassi vegetali, proteine, Vit. A, Vit.B, Vit.C, Vit.P e sali minerali.
È un frutto delicato e può irrancidirsi se conservato in ambiente umido o troppo a lungo.
Le noci naturali e non trattate hanno il guscio scuro e non sbiancato da ipoclorito di sodio. In culinaria si usano per preparare molte pietanze, dolci e salate.
Dalle noci si estrae un olio che contiene grassi polinsaturi (linoleico e linolenico), che ha proprietà antisclerotiche superiori a quelle dell’olio di soia e di girasole. Se alla comune insalata aggiungiamo qualche noce, otteniamo un piatto veramente salutare perché ai sali minerali e alle vitamine della verdura, uniamo le proteine delle noci; un filo di olio evo ed una fettina di pane integrale può completare il piatto che ci sazia e ci nutre senza appesantirci.
Degli altri frutti o semi oleosi parleremo la prossima volta.

Ricetta rapida

Per ottenere una bevanda energetica e salutare, frullare un frutto fresco (mela, pera, banana) con 3-4 gherigli di noce, un cucchiaino di miele e poca acqua.

Letto 720 volte, di cui 1 oggi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>